logo Fabrique Du Cinema

Icone

Michael Winterbottom: le parole di un gentiluomo inglese

Il regista Michael Winterbottom è forse l'autore più ecle...

Andrea Pazienza: Marina Comandini racconta Paz

Marina Comandini, pittrice e fumettista, è stata compagna di ...

Pupi Avati: il maestro del cinema italiano si racconta

La mia amicizia con Pupi Avati nasce più di dieci anni fa, quando l...

Ermanno Olmi, artigiano e sperimentatore

Ermanno Olmi (Bergamo 1931 - Asiago 2018) è uno dei cineasti più gr...

Silvio Soldini, un’anima divisa in due

È quella, parafrasando il titolo di un suo film, di Silvio Soldini,...

Madonna che silenzio senza Nuti

Ventisei anni, il primo film da protagonista. Ventotto, il primo da...

Ruggero Deodato, il cannibale che odia l’horror

Ride all’appellativo di “Monsieur Cannibal”, con cui firma anche un...

Lina Wertmuller: “Meglio non crederci troppo”

Incontrare Lina Wertmuller non è certo una questione da poco. In pr...

Dario Argento: ieri oggi sempre

È una calda e tetra mattina d’inizio estate. Citofoniamo, segue una...

Greenaway: Per salvare il cinema sparate agli sceneggiatori

Attenzione: astenersi dalla lettura se la vostra passione per il ci...

Piu popolari